La Top10 delle donne nel Marketing Tecnlogico: #4 e #3

Gemma Davies, direttore della strategia globale ABM, ServiceNow e Jada Balster, VicePresidente Marketing, Workfront.

TECNOLOGIA /
donne nel Marketing Tecnlogico
Photo by Hal Gatewood on Unsplash
Scritto da / 30 Aprile 2019

Continuiamo con la classifica Top10 delle donne nel Marketing Tecnologico Gemma Davies e Jada Balster. Le precedenti puntate sono: [decima e nona posizioneottava e settima posizionesesta e quinta posizione]

#3 Gemma Davies, direttore della strategia globale ABM, ServiceNow

Se sei un esperto di Account-Based Marketing, avrai già sentito parlare di Gemma Davies. Il direttore della strategia globale ABM presso ServiceNow è impegnata ad allineare le vendite e il marketing e, alla fine, dare responsabilità al marketing per la crescita del business. Gemma ha dedicato molto tempo internamente ed esternamente a ServiceNow per offrire opportunità di lavoro nel settore. Ha ospitato i giorni STEM per gli studenti di ServiceNow e ha parlato del marketing B2B nelle università e nelle scuole. L’anno scorso ha visitato il Malawi per offrire la sua esperienza alle donne che cercano di costruire e far crescere le proprie imprese, oltre a realizzare laboratori per bambini delle scuole. Gemma ha anche parlato in numerosi eventi del settore nell’ultimo anno ed è stata giudice nell’International B2B Marketing Awards e nel LinkedIn Marketing Awards.

#4 Jada Balster, VicePresidente Marketing, Workfront

Jada Balster è VicePresidente Marketing di Workfront – un’azienda che si è guadagnata una solida reputazione come un ottimo posto di lavoro per le donne. Jada ha avuto un impatto diretto in questo. Attualmente è il leader europeo del gruppo dedicato all’eguaglianza sul posto di lavoro Women of Workfront. Oltre a questo, ha preso parte a numerosi articoli e podcast fornendo informazioni sul settore, parlato in occasione di eventi e premi assegnati. Jada si destreggia con successo facendo parte sia di un team di leadership globale che di un team di leadership EMEA (Europe, Middle East, Africa). Ciò le impone di assicurare che i due siano allineati in valore e cultura. Da quando è entrata in Workfront cinque anni fa, le entrate in Europa, Medio Oriente e Africa sono cresciute di oltre il 400%, grazie a miglioramenti, espansioni ed alla costruzione di un team di talento.

E. P.

CHIUDI

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti!
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie.
Informativa estesa per maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi