Uconnect di Fiat Chrysler

Presto sarà possibile acquistare la benzina e una pizza attraverso il sistema Uconnect di Fiat Chrysler.

TECNOLOGIA /
Uconnect di Fiat Chrysler
Photo by Yoel J Gonzalez on Unsplash
Scritto da / 11 Luglio 2019

Uconnect® è la piattaforma di connessione veicolare che viene integrata nei veicoli Chrysler, Dodge, Jeep®, Ram e FIAT®. Offre funzionalità avanzate di connettività, intrattenimento, navigazione e comunicazione che sono tanto potenti quanto facili da utilizzare. Questa connettività dovrebbe iniziare ad essere presente in Italia in alcuni modelli entro la fine del 2019.

General Motors ha dominato sulla concorrenza americana nell’offerta di servizi e sistemi di in-car commerce. Il suo sistema di infotainment MyLink si è dotato di varie integrazioni negli ultimi due anni, come la possibilità di effettuare prenotazioni tramite Yelp o quella di ordinare al volo una pizza da Domino. L’annuncio di Fiat Chrysler dell’attivazione del sistema UConnect dovrebbe portare la casa ad essere un concorrente effettivo ed aggiornato anche in questo settore.

Fiat Chrysler Automobiles ha infatti annunciato in giugno che la prossima versione del suo sistema di infotainment Uconnect includerà qualcosa chiamato Uconnect Market. Questa piattaforma di e-commerce è simile al Marketplace di GM, in quanto consentirà ad una varietà di terze parti di offrire servizi di acquisto connessi direttamente tramite il sistema di infotainment. È stato sviluppato in collaborazione con Xevo, che ha fornito la sua esperienza anche a GM.

Quando imposteranno un account Uconnect Market, i proprietari avranno l’opportunità di aggiungere una carta di credito da utilizzare all’interno del marketplace. Potrà quindi essere utilizzato per autorizzare i rifornimenti di carburante senza bisogno di tirare fuori la carta di credito nelle stazioni connesse al sistema, oltre a pagare per il parcheggio attraverso l’integrazione del servizio ParkWhiz. Le persone potranno anche prendere appuntamenti e controllare offerte su vari servizi, e potranno anche prenotare ristoranti tramite Yelp.

In aprile, FCA ha annunciato che si affiderà alla tecnologia di Harman e Google per i suoi servizi di connessione veicolare, che consentiranno aggiornamenti via etere e, quando i veicoli elettrici inizieranno a circolare, servizi aggiuntivi rivolti alle auto elettriche. Può anche funzionare con contratti assicurativi basati sull’utilizzo del veicolo e persino con il car sharing peer-to-peer.

Si prevede che Uconnect Market sarè disponibile per i proprietari delle auto attraverso aggiornamenti dopo l’estate 2019. Funzionerà con i veicoli del 2019 e dei modelli dell’anno 2020 di Chrysler, Dodge, Jeep e Ram, purché questi veicoli siano dotati di connettività e del touchscreen da 8,4 pollici di Uconnect.

Ma in pratica, cosa fa Uconnect?

Uconnect è un sistema di infotainment che raggruppa le funzioni di connettività, intrattenimento e navigazione di un veicolo in un unico software controllato tramite un dispositivo touchscreen integrato nella dashboard. Lo schermo sostituisce la radio, quindi la funzione di base di Uconnect è quella di permettere ai guidatori di scegliere il tipo di musica che vogliono ascoltare. Basta un solo tocco per accedere al menu della radio. Da lì, il conducente può selezionare una stazione radio, passare alla banda AM (sì, esiste ancora), o selezionare una fonte multimediale diversa. Le opzioni includono lo streaming audio Bluetooth da un telefono, un iPod e una radio satellitare SiriusXM. Si noti che la maggior parte di queste azioni può anche essere eseguita utilizzando i pulsanti sul volante e i pulsanti generalmente presenti sulla console centrale.

I proprietari possono accoppiare il proprio smartphone Apple o Android alla loro auto tramite Uconnect. Dopo aver completato alcuni passaggi di base, sono in grado di effettuare telefonate a mani libere, inviare messaggi di testo grazie alla tecnologia di riconoscimento vocale basata su cloud e accedere all’elenco dei contatti. La funzione di navigazione, spesso offerta come opzione a costo aggiuntivo, fornisce indicazioni stradali passo-passo. Si noti che Uconnect non consente al conducente di imputare una destinazione di navigazione se l’auto è in movimento. Sappiamo bene che è per motivi di sicurezza, ma la maggior parte dei conducenti verranno esclusi dal menu di navigazione tireranno fuori immediatamente lo smartphone, il che è una distrazione ancora più grande.

In alcune autovetture, lo schermo consente agli utenti di regolare anche i sedili, le impostazioni del climatizzatore e persino di oscurare lo specchietto retrovisore. Viene anche utilizzato per attivare e disattivare l’hotspot Wi-Fi 3G o 4G.

Un set di funzionalità certamente vasto ed interessante, ma non è tutto. Uconnect Access, un servizio aggiuntivo per il quale i proprietari devono pagare un abbonamento mensile, garantisce ancora di più. Offre agli automobilisti l’accesso a Yelp, li mette in contatto con l’assistenza stradale 24 ore su 24, 7 giorni su 7, e genera un rapporto sullo stato di funzionalità del veicolo. Notifica anche i proprietari tramite SMS se l’allarme della loro auto si spegne e invia la posizione del veicolo alla polizia in caso di furto. La funzione Send N’Go consene ai conducenti di inviare un indirizzo dal proprio telefono alla propria auto: dopo aver trovato una pizzeria con lo smartphone mentre si è comodamente seduti sul divano di casa è possibile inviare l’indirizzo alla propria auto, in modo che sia già caricato nel sistema di navigazione nel momento in cui la si avvia.

L’app per smartphone di Uconnect Access consente inoltre di avviare il motore da remoto, bloccare o sbloccare le porte e controllare il livello del carburante. In alcuni modelli, tra cui la Jeep Cherokee, la compatibilità di Amazon Alexa consente ai proprietari di parlare con la propria auto comodamente da casa tramite il proprio dispositivo Echo. “Amazon, accendi il mio Cherokee.”

Le caratteristiche di cui sopra sono standard nella maggior parte dei casi; ne troveremo la maggior parte su una Chrysler 300, una Jeep Renegade e qualsiasi altro modello internmedio. Alcune versioni del software vantano anche appllicativi specifici per marca o modello. Ad esempio, i modelli Dodge orientati alla prestazione sono disponibili con un’app denominata Performance Pages che fornisce informazioni come potenza del motore e potenza di coppia, angolo di sterzata, temperatura e pressione dell’olio e le forze g percepite in cabina in tempo reale. Jeep, d’altra parte, ha sviluppato un’applicazione chiamata Off-Road Pages per il Wrangler che visualizza dati come lo stato del differenziale, se le barre antirollìo siano collegate o meno, l’altitudine sul llivello del mare e l’angolo della pendenza su cui si trova l’auto.

Come sarà utilizzare Uconnect?

Digital Trends ha testato decine di auto dotate di Uconnect da quando FCA ha rilasciato il software, e ne sono sempre rimasti impressionati. L’hanno nominato come sistema di infotainment del 2015. Si è evoluto notevolmente da allora, ma rimane un sistema relativamente semplice e facile da usare. Le icone chiare e facilmente riconoscibili popolano la schermata iniziale e alcune versioni del software consentono ai passeggeri anteriori di spostare le tessere con un movimento di trascinamento della selezione simile a quello che si trova su uno smartphone. La barra dei menu situata nella parte inferiore dello schermo fornisce inoltre al conducente scorciatoie per le funzioni utilizzate di frequente, come le funzioni di radio, navigazione e climatizzazione.

Il tempo di risposta di Uconnect è relativamente veloce ed è veloce da caricare, ma la risoluzione dello schermo inizia ad apparire datata in alcune applicazioni. Tuttavia, rimane uno dei sistemi di infotainment più facili da usare sul mercato.

Quali auto vengono fornite con Uconnect?   

Quasi tutte le auto nuove prodotte da un marchio che opera sotto l’ombrello FCA vengono fornite con Uconnect. La lista spazia da un’umile Fiat 500 alla potentissima Dodge Challenger Hellcat. Include anche Jeep Wrangler, Chrysler Pacifica e Ram 1500. Gli schermi trovati in queste varie auto sono diversi. La Fiat 500 viene fornita di serie con uno schermo da 5.0 pollici, mentre la 500X beneficia di uno schermo da 7,0 pollici. Anche la Jeep Wrangler offre uno schermo da 7,0 pollici. Uno schermo da 8,4 pollici è disponibile su molti modelli Dodge, mentre Ram prende la corona delle dimensioni con lo schermo da 12 pollici che rende disponibile nelle versioni di fascia alta dei suoi pickup 1500, 2500 e 3500.

Come è possibile aggiornare UConnect?         

Ci sono due modi per mantenere Uconnect aggiornato. Il primo ed il più elementare prevede che i proprietari scarichino la versione più recente del software online, trasferiscano il file su una chiavetta USB e lo carichino sulla propria auto tramite la porta USB. Avranno bisogno di caricare il software seguendo le indicazioni che appaiono sul touchscreen della vettura. In alternativa, i veicoli dotati di Uconnect Access integrato o SiriusXM Guardian sono in grado di ricevere aggiornamenti software via etere. Si noti che l’auto deve essere situata negli Stati Uniti e all’interno della gamma di una rete cellulare utilizzabile per il funzionamento della funzione. FCA contatterà i proprietari via e-mail per far loro sapere che stanno per ricevere un aggiornamento software over-the-air.

Cosa succede se non ci piace UConnect?       

Quasi tutte le auto, i camion e i SUV equipaggiati con Uconnect sono compatibili con Android Auto e Apple CarPlay.

E. P.

CHIUDI

Il presente sito fa uso di cookie anche di terze parti!
I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie.
Informativa estesa per maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi