Social fashion a Torino

Tra le vie del centro di Torino, più precisamente nella vetrina di InGenio, è possibile ammirare borse, zaini  e altri accessori personali per il trasporto. Sono i manufatti realizzati per l’iniziativa “Un sacco di Sport”, prodotti di designer che uniscono l’attenzione all’ambiente e al sociale.

SOCIALE TERRITORIO /
Social Fashion a Torino
Foto di Giulia D'Ursi
Scritto da / 22 giugno 2017

L’iniziativa ha visto la collaborazione: della Città di Torino, Servizio Disabili e Area Sport e Tempo Libero, del Corso di Laurea in Design e Comunicazione Visiva del Politecnico di Torino, e di InGenio bottega d’arti e antichi mestieri. Ciascun soggetto ha contribuito alla realizzazione dell’iniziativa: l’assessorato alla Sport della Città di Torino ha fornito il materiale, alcuni studenti del corso di Laurea in Design e Comunicazione Visiva hanno progettato i manufatti pensando al giusto equilibrio utilizzando  un materiale di riciclo per sviluppare un’idea di design. Il servizio Disabili della Città ha coinvolto i laboratori del privato sociale per la realizzazione.

È nata una splendida collaborazione, descritta molto bene durante l’inaugurazione dell’iniziativa che si è svolta il 20 giugno alle ore 18. Un’iniziativa che ha permesso di progettare e pensare al sociale, all’ambiente e al design da punti di vista diversi. Gli studenti si sono inseriti in un lavoro con scadenze ed impegni che il mondo professionale gli richiede, hanno conosciuto quella parte di sociale che si occupa di disabilità e di inclusione sociale. Il privato sociale con i suoi laboratori ha aperto le porte ai temi del design, cimentandosi con l’utilizzo di materiali di riciclo che possono essere utilizzati con stile e originalità.

Emozionante infine, per chi ha progettato e chi ha cucito i prodotti, poter vedere la propria creazione realizzata ed esposta con gusto nelle vetrine di InGenio.

Un progetto che coinvolge sensibilità e professioni diverse, che crea integrazione e che ben evidenzia come l’eterogeneità sia un valor aggiunto per tutti: per gli studenti che hanno conosciuto una parte delle imprese  sociali attraverso il loro lavoro e  per i laboratori del privato sociale che hanno potuto usufruire della creatività di futuri professionisti del design. Creando prodotti che riflettono la passione di tutti i partecipanti al progetto.

(G. D.)

Referenze fotografiche: Giulia D’Ursi

Salva

Salva

One Comment

    Laborabilia partecipa all’’iniziativa “Un sacco di sport” - Laborabilia

    […] raccontato l’inaugurazione dell’iniziativa un Sacco di Sport che ha visto all’interno del nostro laboratorio la collaborazione di alcuni degli studenti del […]

I commenti sono chiusi

CHIUDI