Salone del Libro 2018: Sara Francesca Pella

Anche quest’anno il salone è ricco di iniziative, che permettono di scoprire i molti mondi dedicati alla cultura.

TERRITORIO /
Scritto da / 10 Maggio 2018

Disorientarsi al salone del Libro è facile, capita quando si hanno a disposizioni così tanti eventi interessanti. Molte le offerte pensate per i più giovani, di seguito una carrellata di foto dedicata agli spazi proposti per i ragazzi.

La nostra passeggiata è partita dal Bookstock Village: l’intero padiglione a disposizione per i bimbi, successivamente percorrendo anche altri stand troviamo molte case editrici che si occupano della letteratura per bambini.

Ad esempio la casa editrice di Faenza Haqihana, scattiamo qualche foto durante la presentazione del libro e il libro “A Oliver piace a Oliver non piace” scritto da Sara Francesca Peila per Homeless Book che ha utilizzato la Comunicazione Aumentativa e Alternativa un linguaggio semplice pensato per l’infanzia (ma non solo). La presentazione si è svolta oggi presso lo stand dell’Alleanza delle Cooperative Italiane in compagnia del protagonista del libro Oliver che ha seguito educatamente tutto l’evento.

Nello stesso spazio domenica mattina ci sarà un laboratorio con un Super Libro proposto da Laborabilia,il laboratorio di cucito creativo della cooperativa Eta Beta, che ha cucito questo libro gigante per giocare con i bambini che hanno voglia di inventare storie dedicate alla natura.

G. D.

 

CHIUDI