Campionati italiani di ciclismo 2017

Tre giorni di agonismo per assegnare i titoli tricolore sulle strade piemontesi, tra Canavese ed Astigiano.

TERRITORIO /
Campionati italiani di ciclismo 2017
cycling - @pixabay by morzaszum - CC0 Public Domain
Scritto da / 23 giugno 2017

È una storia di sport e di tradizione agonistica che si rinnova. Ogni anno i Campionati italiani di ciclismo toccano una parte diversa dello “Stivale” assegnando i titoli in diverse categorie e la maglia tricolore da indossare un anno intero.

Quest’anno il teatro scelto per le competizioni è il Piemonte, location ricca di storia a due ruote per decretare i campioni delle prove a cronometro e su strada.

Nello scenario di una delle zone più note d’Italia per la produzione di spumante, dal 23 al 25 giugno 2017, si svolgeranno le competizioni riservate alle categorie uomini e donne: elite, juniores, allievi e open.

Previsti una serie di percorsi che toccheranno le citta di Asti e di Ivrea, passando per i comuni di Cirié, Leinì, Volpiano, Foglizzo, Caluso e Cuorgné.

Si inizia venerdì 23 giugno con la cronometro uomini élite (Asti-Caluso, km 40,5), donne élite e juniores (Volpiano-Caluso, km 21) e con quella dedicata agli atleti paralimpici sia uomini che donne.

Nella giornata di sabato previste le gare a cronometro per le categorie: uomini juniores (Volpiano-Caluso, km 21),  allievi maschile e femminile (Foglizzo-Caluso, 11,2 km) e la prova in linea riservata agli atleti paralimpici.

Domenica 25 giugno andranno in scena le prove in linea femminile (Leini’-Ivrea, 115 km) e delle donne juniores (Leini’-Ivrea, km 72).

La rassegna chiuderà i battenti con la prova in linea maschile riservata alla categoria élite.

Il percorso tracciato dagli organizzatori, ripercorrerà le strade del Gran Piemonte, un’altra manifestazione ciclistica del territorio in programma a ottobre che, per l’occasione, è stata anticipata a giugno.

Il tracciato prevede una prima parte in linea (Asti-Ivrea di 154 km) e una parte finale, un circuito di 24 km da ripetere 4 volte, che attraversa la zona di Borgofranco d’Ivrea e di La Serra.

Un percorso impegnativo che sicuramente contribuirà a rendere più spettacolare l’assegnazione della maglia tricolore.

(G. M.)

Per saperne di più: www.federciclismo.it

CHIUDI