Immigrati malta

49 persone, 18 giorni, 8 paesi

Un mare invernale che ha avuto giorni con onde altre tre metri, giorni di freddo, giorni di stanchezza e di disperazione. Immaginano una terra che sanno di non poter toccare.Ieri presso la Commissione europea si sono incontrati gli ambasciatori di 28 Paesi e al di là dei comunicati positivi nulla si è risolto. La Commissione auspica un intervento degli Stati prosegue un’azione per una soluzione condivisa e diversi stati hanno dato la propria disponibilità.

Resta però il no di Malta all’attracco nel loro porto, perché
vorrebbero che si discutesse la collocazione dei 249 immigrati accolti negli
ultimi tempi, e dell’Italia il cui ministro dell’Interno, Matteo Salvini,  continua a voler tenere chiusi i porti italiani.

L’aumentata disponibilità di Francia e Germania apre uno spiraglio sul futuro, nel frattempo quarantanove esseri umani  sono ostaggio di politici che su di loro danno esempio di ”ostentazione del disumano”,  per dirla come  Revelli, e mai termine fu più calzante.

R. D.

CAS Centri di Accoglienza Straordinaria Torino

CAS: il racconto di Sharing Torino

I CAS Centri di Accoglienza Straordinaria rappresentano una delle  strutture ordinarie di accoglienza individuate dalle prefetture, nei servizi predisposti dagli enti locali, in caso di arrivi consistenti e ravvicinati di richiedenti. Dei CAS e di accoglienza ne abbiamo parlato con Sharing Torino, che si occupa anche di Housing sociale ed emergenza abitativa dal 2013 Continue reading CAS: il racconto di Sharing Torino

CHIUDI