5 x 5 x 5

Tessuti e memoria: 5 sartorie artigiane, 5 scrittori, 5 valige per un percorso nel quartiere Aurora a Torino.

TERRITORIO /
5 x 5 x 5: quartiere Aurora Torino
Foto Redazione Eta Beta Magazine
Scritto da / 27 marzo 2017

Conoscere un quartiere e la sua memoria storica raccontata attraverso cinque sartorie situate nel quartiere Aurora. Cinque valige preparate per accompagnare la creatività di cinque scrittori nella realizzazione di cinque storie ispirate da cinque valige e dagli oggetti in esse contenuti.

Il cielo è un po’ scuro durante la presentazione dell’iniziativa, nello spazio Fronte del Borgo presso la Scuola Holden, ma la simpatia e le storie narrate coinvolgono il pubblico e viene proprio voglia di fare un giro in quartiere, anche se la merceria intorno alla quale sono nate e cresciute queste sartorie non c’è più.
Girovagare per il quartiere attenti al lavoro artigianale, di professionisti che hanno approfondito i loro saperi per vestire su misura i loro clienti, con l’attenzione di un osservatore curioso e discreto per fornire il prodotto migliore.
Avvicinarsi alle vetrine di questi negozi per poter cogliere le molte sfumature che le realtà artigiane continuano ad avere: non ci sono tempi definiti, ogni abito ha bisogno del giusto tempo per calzare a pennello al cliente. La pazienza e la cura che contraddistingue i sarti sarà utilizzata nel raccontare questo progetto.

È la passione per il loro lavoro ad aver spinto questi cinque artigiani ad aprire le porte delle loro sartorie per mettersi in gioco e raccontare la propria storia e la trasformazione di una città che se pur caratterizzata dall’industria automobilistica ha sempre conservato un’attenzione per l’artigianato.
Ogni sartoria in vetrina ha una valigia degli anni 50/60 che contiene degli oggetti, sono questi che hanno ispirato il racconto degli scrittori. I ricordi di questi cinque artigiani, si intrecceranno con le curiosità di chi avrà voglia di scoprire le storie nate dalle cinque valige e le vite celate dietro le vetrine di queste sartorie.
Entrando nei cinque negozi sarà possibile ricevere il racconto, ispirato dalla valigia esposta in vetrina, e fare quattro chiacchiere (lavoro permettendo) con il titolare della sartoria.

L’iniziativa 5 x 5 x 5 è realizzata dal  “Collettivo Ultramondo” che propone “piccole azioni di sensibilizzazione, aggregazione, promozione, fastidio e ri-appropriazione negli spazi pubblici del quartiere” .
Una passeggiata per il quartiere Aurora disponibile fino al 24 maggio. Se deciderete di incamminarvi dal 7 al 14 maggio avrete l’opportunità di curiosare anche tra le iniziative del festival della cultura dal basso.

(G. D.)

Per saperne di più: Collettivo Ultramondo, Circoscrizione 7 Torino, Festival della cultura dal basso

Foto: Redazione Eta Beta SCS

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

CHIUDI